Qualche cenno sull'argomento:

L’edificio è situato ad ovest di Ploaghe, vicino alla fonte di Riuttu o Rivuttu, ed è raggiungibile mediante una strada a fondo naturale che, passando a fianco della Ferrovia dello Stato, sfocia nella vecchia strada che collegava Ploaghe con Sassari e che, percorrendo il tavolato di Coloru (strettoia), lungo almeno otto chilometri, arrivava sino a Campo Mela nella strada Reale. La chiesa di San Sebastiano fu costruita dopo la peste del 1527 a quaranta passi dai ruderi della chiesa di S. Maria de Ostana, parrocchiale del villaggio di Augustana. Nel tempo ha subito vari rimaneggiamenti. È di modeste dimensioni, ha un’unica navata a volta ed una sacristia. Nella parte destra si conservano ancora i ruderi di due casupole. http://domusmaiore.altervista.org/