Qualche cenno sull'argomento:

La chiesetta di Santa Maria di Malta risale all’XI-XII secolo. Nel tempo fu ampliata ed al primo impianto romanico-pisano si sovrappose il cinquecentesco stile goticoaragonese. La chiesa oggi si presenta a tre navate con dieci arcate e abside semicircolare. Si narra che i cavalieri di Malta avessero qui la loro fondazione sostenuti dal Giudice Guglielmo che finanziò anche l’aggiunta del simbolo del casato (una protome caprina) nella facciata.

Nel XVII secolo fu edificata la chiesa parrocchiale di San Nicolò di Mira. L’impianto iniziale, con pianta a croce latina ed unica navata fu modificato nel tempo. La facciata è in stile gotico-aragonese arricchita da un bel rosone in pietra. Al suo interno si trovano importanti opere artistiche e un organo a canne risalente al 1786.