Qualche cenno sull'argomento:

La Chiesa di Santa Maria Iscalas sorge a Nord-Ovest di Cossoine sulla sommità di Cossoine ai piedi di Monte Traessu. Si tratta di un monumento unico nel suo genere per gli influssi Bizantini che ne hanno definito la sua originale pianta a croce greca, con bracci corti, ricostruita, forse, verso la fine dell’anno 1000, su una preesistenza similare. In seguito fu aggiunta di una navatella laterale con funzioni di battistero, dove si conservano resti degli affreschi che lo decoravano. Tutta la Chiesetta è costruita con pietre irregolari di calcare bianco, comprese le coperture. La zona era abitata in epoca preistorica; lo testimoniano le domus de janas e un nuraghe, posti non lontano dalla chiesa; inoltre, i numerosi cocci e reperti diffusi, nell’area circostante, ne indicano un utilizzo, intorno al villaggio di Kourin, che si è protratto nel tempo sino all’epoca moderna.