Qualche cenno sull'argomento:

La chiesa intitolata a Sant’Antonio da Padova risale alla fine del secolo XVII e sorge a poca distanza da una precedente chiesa dedicata al santo. L’edificio ha pianta longitudinale, con campanile a vela, e presenta un portico con due archi, uno frontale e uno laterale. All’interno lo spazio dell’unica navata è scandito da archi in pietra che un tempo sorreggevano la copertura lignea. L’altare, imponente per una chiesa situata al di fuori dell’antico abitato, è sormontato da due ampie volute e presenta quattro lesene entro cui sono collocate tre nicchie, con cupole a foggia di conchiglia. L’area circostante fu adibita a cimitero a partire dal 1748 fino al 1931, quando venne edificato il nuovo camposanto posto fuori dall’abitato. I festeggiamenti per Sant’Antonio si tengono il 13 giugno.