Qualche cenno sull'argomento:

La chiesa di Sant’Antioco sorge sul margine nord del rilievo basaltico su cui poggia gran parte del rione di Crabola, che secondo la tradizione costituisce la parte più antica del centro abitato. La posizione estremamente panoramica, aperta verso le vallate della Planargia e verso il mare, attribuisce valore aggiunto a questa presenza di per sè importante. La costruzione della chiesetta è da ascrivere al Seicento, come aula mononavata, con copertura a doppio spiovente in muratura. Alla navata venne aggiunta una “cappella” che sfonda parte della parete laterale destra e consente l’ampliamento degli spazi a disposizione dei fedeli. Il presbiterio, voltato e leggermente rialzato rispetto al piano di calpestio della navata, è concluso da un’abside in cui si incunea l’altare settecentesco in stucchi, con quattro colonnine e pregevole fastigio con vasi e ghirlande vegetali che nobilitano la nicchia con la statua del santo.