Qualche cenno sull'argomento:

Il chiostro, a pianta rettangolare con un pozzo al centro, è suddiviso in due ordini su tre lati, l’ordine inferiore ha archi a tutto sesto su pilastri quadrangolari e alto basamento continuo. Nel 1866 con l’incameramento dei beni ecclesiastici da parte dello Stato, il convento cambiò funzione accogliendo uffici comunali e la scuola elementare fino al 1925. In questo stesso anno fu ceduto a mons. Angioni che ne fece “un ricovero di poveri abbandonati e piccolo ospedale”; in seguito divenne istituto per anziani. Oggi, completamente ristrutturato, in parte è adibito a sede di uffici comunali e della Scuola Civica di Musica L. Rachel.