Qualche cenno sull'argomento:

A ridosso della Parrocchiale sorgeva uno degli edifici simbolo di Selargius: l’ex Distilleria di Sebastiano Boi, edificata nei primi anni del XX secolo dall’omonimo avvocato e uomo politico. Considerato uno dei primi esempi di industria vitivinicola del Campidano, nel 1911 lo stabilimento entrò a fa parte della Società Anonima Vinalcool e riuscì a sopravvivere fino alla II Guerra Mondiale. Definitivamente chiuso alla fine degli Anni ’60, dal 1978 iniziò ad essere oggetto di diversi interventi di recupero da parte dell’Amministrazione Comunale. A ricordarne oggi la primitiva destinazione d’uso rimane il toponimo e la sua vistosa ciminiera. Interessante esempio di archeologia industriale ristrutturata e riconvertita, l’attuale piazza Si ‘e Boi è sede di un composito centro culturale con anche un elegante Teatro Civico che, al secondo piano del foyer, ospita una mostra permanente sulla storia dell’ex Distilleria, curata dall’amministrazione Comunale.