Qualche cenno sull'argomento:

Nel XVII secolo l’Ogliastra faceva parte del giudicato d’Ogliastra ed era sotto l’amministrazione del Conte di Quirra. Difesa e controllo del territorio ogliastrino erano garantite, da Capo Monte Santu e Monte Ferru, attraverso una serie di torri costiere. A sud nella sommità del Capo di Bellavista vi era la torre, rappresentata nel particolare della ”Carta di Regno di Sardegna” del 1746, trasformata poi in faro di I classe nel 1892; nella carta geografica del 1838 è segnalata ancora come torre. Il faro fu attivato nel 1866 ed è fra i fari più importanti della Sardegna. È costituito da una torre a sezione quadrata e sviluppato su due piani. Pregevole la sua vecchia lanterna di fattura francese.