Qualche cenno sull'argomento:

CITTA’ E TERRITORIO, TRA STORIA E NATURA

Il Museo scientifico dell’Università di Sassari – MUNISS, inaugurato nel 2016, ha lo scopo di conservare e condividere l’identità storica e scientifica del nostro ateneo e contribuire alla diffusione della cultura scientifica. L’ateneo, nato come Collegio gesuitico nel 1562, si è integrato nei secoli nel contesto scientifico e culturale italiano. Nello spazio espositivo di Piandanna, attraverso un percorso nei momenti emblematici della storia della ricerca, si presenta una selezione delle dieci collezioni, rappresentative dei quasi 200.000 beni culturali dell’università. Fra i materiali esposti, i modelli di encefalo del grande anatomista Luigi Rolando e la ricostruzione di un bancone chimico – farmaceutico degli anni sessanta/settanta. La visita continua nell’Erbario SS, fondato nel 1876 e conservato presso il Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio, costituito da circa 100.000 esemplari della flora sarda, europea e mediterranea.