Qualche cenno sull'argomento:

DENTRO LE MURA

Il palazzo dell’Arcivescovado è in collegamento con il Seminario nato per istruire ed educare i giovani che voleva- no dedicarsi al sacerdozio. L’impianto risale al 1444 ma venne ufficialmente inaugurato dall’Arcivescovo Alfonso de Lorca nel 1593. Fu mons. Bertolinis che nel 1747 fece costruire un grande edificio adiacente all’Episcopio e vi trasferì il Seminario Tridentino. La trasformazione più radicale si ebbe intorno al 1828, ad opera dell’Arcivescovo Carlo Tommaso Arnosio, che ampliò notevolmente i locali incorporando l’area occupata dalla Chiesa di Santa Croce, demolita per l’occasione, che si trovava all’interno di un vasto cortile il cui portale d’accesso, con la scritta “FUL- GET IN TENEBRIS SOLE SPLENDIDUS” che circonda una croce, divenne l’ingresso del Seminario.
Nell’itinerario saranno visitabili la grande Cappella che ha recentemente recuperato il suo antico prestigio storico- artistico grazie a un accurato restauro e la “Sala Padre Manzella” con le sue pregevoli architetture e le interessanti decorazioni dipinte.
Nella Biblioteca Storica, per l’occasione, sarà allestita una mostra a cura del Seminario e degli Studenti del Liceo Classico ed Europeo del Canopoleno che racconterà al- cune tra le più pregevoli opere ivi custodite, illustrate da apposite didascalie.