Qualche cenno sull'argomento:

Il complesso archeologico del porto antico e situato al di sotto dell’attuale lungomare di via Principe Umberto e via Genova. Durante gli scavi del 1999 e 2001, sono state rinvenute 24 navi di cui due di eta neroniana – vespasianea, 11 del periodo vandalico e 6 di epoca medievale. Di fronte all’area di scavo sopra citata esistevano due chiese, rispettivamente al n° 7 e n° 14 di Corso Umberto. I due templi in eta romana si aprivano sul foro (la cui parte della pavimentazione e visibile accanto al palazzo comunale), ovvero il piazzale circondato da edifici pubblici dove i cittadini si radunavano per trattare gli affari. Da esso si dipartiva il decumanus maximus (ora Corso Umberto), che costituiva, con il cardo maximus, la strada principale di un tessuto viario e urbanistico a incrocio regolare di assi orientato NNO-SSE