Qualche cenno sull'argomento:

In passato la tenuta era compresa tra le proprietà del duca Antonio Manca dell’Asinara, feudatario anche del Marchesato di Montemaggiore che comprendeva i paesi di Thiesi, Cheremule e Bessude. Fu il nobile don Enrico Garau Boy, nel 1864, ad acquistare l’azienda dagli eredi del duca.
Attualmente la proprietà è di Maria Isabella Puggioni Garau che vi gestisce l’agriturismo.
Sa Tanca si estende per circa 80 ettari, per lo più coperti da un bosco secolare di querce e lecci. Sarà possibile godere di panorami suggestivi, ammirare l’unica chiesa romanica ancora integra del territorio intestata a San Gavino, il nuraghe, la cava di pietra, la grande fornace per la produzione della calce e le antiche strutture dell’azienda. In via straordinaria sarà possibile visitare alcuni ambienti dell’antico palazzo padronale.