Gonnosfanadiga 2019

Chiesa campestre di Santa Severa

, , , ,

Dal sentiero sterrato, immerso nel verde, che si apre dal colle San Simeone o dalla strada che dai piedi della Gradinata si apre sulla destra, si raggiunge un luogo pieno di fascino e storie da raccontare. Piccole squame colorate compongono una cupola tondeggiante. Per lo stile costruttivo e la presenza della cupola all’incrocio dei bracci, [...]

Chiesa del Sacro Cuore

, , , ,

La Chiesa del Sacro Cuore, che si affaccia sulla Piazza Vittorio Emanuele, fu edificata fra il 1913 e il 1934 sull’area che precedentemente era occupata dall’antica Chiesa di Sant’Elia, chiusa al culto nel 1903. La Chiesa è a pianta regolare, a tre navate, con abside. Gli interni sono impreziositi da particolari decorazioni: pitture murali recanti [...]

Chiesa di Santa Barbara

, , , ,

La chiesa di Santa Barbara, “Cresia manna”, unica parrocchia fino ai primi del ‘900, è un monumento di grande interesse architettonico ed identitario. Edificata sui resti della Chiesa di Sant’Antonio Abate, ne conserva ancora la campana (1388). Accanto alla struttura si apriva un’area cimiteriale. La chiesa è caratterizzata da una pianta longitudinale a navata unica [...]

Chiesa di San Cosimo e Nuraghe

, , , ,

Del villaggio di Serru, nelle vicinanze di Gonnos, si hanno poche notizie. Sappiamo che l’incursione saracena del 1610 ha segnato la sua fine. Alcuni ipotizzano che i superstiti si fossero rifugiati, in parte, ad Arbus ed in parte maggiore nel territorio Gonnese. Di questo villaggio rimane ancora qualche traccia nei ruderi della chiesa campestre di [...]

La tomba dei giganti “sa Grutta de Santu Giuanni”

, , , ,

La grande dimensione della cella funeraria fa sì che vengano chiamate “Tombe dei giganti”, descrizione che crea nella mente l’immagine fantastica di un gigante che riposa al suo interno. Si tratta in realtà di sepolture collettive risalenti all’età nuragica. Situata nella valle del fiume Terra Maistus, la Tomba dei Giganti di San Cosimo, detta Sa [...]

Vedi Altri