Quartucciu 2019

Chiesa di San Pietro Pascasio

,

La parrocchia dedicata a San Pietro Pascasio si presenta in cemento armato. È caratterizzata da una pianta irregolare e da un prospetto nel quale prevalgono linee geometriche, sia curve che spezzate. Illuminano l’edificio delle aperture finestrate disposte in posizione decrescente nella parte superiore della facciata. La facciata è articolata da una serie di setti che [...]

Chiesa di Sant’Antonio Abate

, ,

La chiesa ha pianta a due navate, collegate da pilastri quadrati. La semplice facciata, parzialmente occlusa da un vano con portoncino d’ingresso sulla via Neghelli, ha come unico elemento di spicco un campanile a doppia vela. Oggi l’edificio, ampiamente rimaneggiato, è stato riportato al culto, dopo un periodo di abbandono. La chiesa è interessante [...]

Piazza Parrocchia

, ,

La nuova Piazza Parrocchia è stata realizzata nel 2012 grazie alla donazione dei coniugi Antonio Puddu e Maria Murru che hanno voluto omaggiare il proprio paese natale. Il progetto realizzato, dal titolo Ricreare connessioni e vincitore di un concorso di idee, punta a ricomporre il tessuto urbano e sociale del centro storico grazie ad un [...]

Chiesa di Sant’Isidoro

, ,

Nelle Respuestas , un importante questionario inviato nel 1777 dai vescovi sardi a tutte le parrocchie, il parroco di Quartucciu, all’epoca Jorge Ramon Mameli, trasmise una serie di importanti informazioni sullo stato delle chiese del territorio, sull’attività pastorale e sugli edifici e sui loro arredi. Il parroco annotava quattro chiese tra cui quella di S. [...]

Chiesa di Sant’Efisio

,

La chiesa di Sant’Efisio si trova all’interno del cimitero di Quartucciu. La facciata si presentaculminante con una copertura a capanna caratterizzata centralmente da un campanile a una sola luce a sesto acuto. Le due angolari paraste che la contraddistinguono sono interconnesse attraverso l’uso di una serie continua di archetti pensili poggianti su decorati peducci. [...]

DoMusArt

,

Tipico esempio di casa Campidanese, caratterizzata da numerosi vani, tra cui cucina, sa dom’ ‘e pani  (dove si preparava il pane), dispense e lollas, con soffitto in canne e tegole sarde, che si affacciano su giardini in cui è riprodotto l’originale acciottolato dove spiccano il caratteristico pozzo, il forno sardo, la macina e l’abbeveratoio. [...]

Chiesa di San Biagio

, , ,

Situata nel cuore del paese, la chiesa seicentesca si caratterizza per una semplice facciata con campanile a vela e un portale architravato, sormontato da una piccola finestra quadrata. Merita la visita l’interno, scandito in tre navate da colonne e capitelli del periodo bizantino e giudicale, che custodisce il simulacro di San Pietro Pascasio (opera [...]

Tomba dei giganti Sa dom’ ‘e s’Orku

, , ,

Situata in località Is Concas, a 350 metri sul livello del mare, è inserita nello splendido scenario che fa da cornice ai Monti dei Sette Fratelli, sul versante che guarda verso il Golfo degli Angeli. La tomba, tra i migliori esempi di architettura a filari di età nuragica, è costituita da una camera sepolcrale [...]

Necropoli punico-romana di Pill’ ‘e Mata

, , ,

Scoperta nel 2000, la Necropoli di Pill’ ‘e Mata si è rivelata importante sia per l’integrità delle tombe sia per i caratteri tipologici che la distinguono da quelle finora conosciute in Sardegna. Le sepolture sono comprese fra l’età Punica e la tarda età Romana (IV sec. a.C. – IV/V sec. d.C.). Durante i mille [...]

Chiesa di San Giorgio Martire

, , ,

La chiesa parrocchiale sorge nel centro storico del paese. L’attuale facciata rivela le trasformazioni subite: in origine mostrava un austero prospetto tipico dell’architettura tardo gotica di influsso catalano, con la torre campanaria aderente al corpo principale. Nel 1931 la facciata fu ingrandita e resa simmetrica, inglobando l’antica torre campanaria. Il nuovo campanile fu realizzato, [...]

Vedi Altri