Sassari 2019

Centro Restauro dei Beni Culturali

, ,

CITTA' E TERRITORIO, TRA STORIA E NATURA Il Centro di restauro e conservazione dei beni culturali è situato nel quartiere di Li Punti, all’interno di un secolare oliveto. Il Centro è articolato in diversi nuclei: laboratori di diagnostica, documentazione e restauro, biblioteca e archivio. Nei laboratori si opera con strumentazioni di avanguardia per il [...]

Chiesa di Sant’Orsola

CITTA' E TERRITORIO, TRA STORIA E NATURA Il complesso di villa Sant’Orsola che comprende la villa, il parco e la chiesa gentilizia, sorge nell’agro sassarese sulla direttrice per Porto Torres. Il complesso faceva parte di una vasta tenuta agraria in possesso della fa- miglia dei marchesi Cugia di Sant’Orsola già nel XV secolo. [...]

Ex Ospedale Psichiatrico

, , , ,

CITTA' E TERRITORIO, TRA STORIA E NATURA Per oltre cento anni il complesso è stato punto di riferimento nel territorio sassarese per l’assistenza e il ricovero dei malati psichici. Il museo storico del manicomio conserva effetti personali, lettere, poesie e dipinti appartenuti agli ospiti dell’ospedale. Sarà possibile percorrere parte dei viali immersi in un [...]

Palazzina Acquedotto

, , ,

CITTA' E TERRITORIO, TRA STORIA E NATURA Nella seconda metà del 1800 la città di Sassari si presentava come una città in espansione demografica ma carente sotto l’aspetto idrico. Gli unici approvvigionamenti infatti provenivano dalle fontane di Rosello e delle Conce, con una distribuzione nella città con l’ausilio di asini. A causa di questa situazione insostenibile dovuta [...]

Fontana di Rosello

, , , ,

DENTRO LE MURA Nominata nel Codice degli Statuti duecenteschi, la fontana di Gurusele o Gurusello è stata nel corso dei secoli oggetto di particolari cure e attenzioni da parte della città di Sassari. Non si conosce la forma che dovette avere nel Cinquecento, ad eccezione del fatto che l’acqua fuoriusciva attraverso dodici cantaros di [...]

Banco di Sardegna – Sala Stefano Siglienti

, , , ,

OLTRE LE MURA Già nel 1911 la Cassa Provinciale di Credito Agrario di Sassari decise di accantonare una cifra annuale che permettesse l’edificazione di una sede importante. In seguito si associò all’iniziativa la Camera di Commercio di Sassari. Nel 1924 il Comune approvava il progetto, firmato dall’ingegner Bruno Capelli, autore, nella Sassari del dopoguerra, di opere importanti come il Palazzo delle Poste e il Politeama “Verdi”, ricostruito dopo un terribile incendio. Nell’agosto [...]

Banca di Sassari – Collezione di opere d’arte

, ,

OLTRE LE MURA La sede della Direzione Generale della Banca di Sassari custodisce al suo interno un’importante collezione di opere - di differenti epoche ed ambiti artistici - il cui denominatore comune è il profondo legame degli autori con la Sardegna. L’attenzione alle nuove tendenze della creatività e, al tempo stesso, la conoscenza delle [...]

Padiglione Eugenio Tavolara

OLTRE LE MURA Immerso nei giardini pubblici di Sassari, il padiglione venne inaugurato nel 1956 come sede dell’Istituto Sardo Organizzazione Lavoro Artigianale (ISOLA), che diffuse l’immagine di una terra creativa e genuina. Ospitò le prime mostre di manufatti curati da Tavolara, che lo resero famoso in tutto il mondo. Il complesso fu destinato [...]

Palazzo della Fondazione di Sardegna

, , , ,

OLTRE LE MURA Il palazzo, che ospita gli uffici e le attività della Fondazione di Sardegna, fu costruito nell’area di prima espansione urbana, intorno alla metà dell’Ottocento. L’edificio in origine ospitava al proprio interno il piccolo Teatro Goldoni, demolito in occasione della ristrutturazione dello stabile, destinato a divenire sede della Banca d’Italia. Oggi ospita [...]

Palazzo Giordano Apostoli

, , , ,

OLTRE LE MURA L’edificio, in stile neogotico, fu costruito nel 1878. Di pianta rettangolare, si articola su tre livelli a sviluppo orizzontale. Il piano terra, rivestito in trachite a bugnato rustico, presenta centralmente un imponente portale d’ingresso, sulle cui colonne poggia un balcone centrale. A seguito della cessione dell’edificio al Banco di Napoli, [...]

Casa Cugurra

, , , ,

OLTRE LE MURA Casa Cugurra, sorta nella via Roma con un impianto aperto sulla strada giustificato dalla sua perifericità di allora, è caratterizzata da una singolare costruzione realizzata in due tempi che passa da richiami neobarocchi a decorazioni in ceramica e graniglia colorata di matrice modernista. La prima parte, realizzata a fine Ottocento, presenta [...]

Villa Sant’Elia

, ,

OLTRE LE MURA Villa Sant’Elia (Villa Mimosa) nasce come residenza aristocratica suburbana completamente isolata e dominante da una piccola altura. L’edificazione risale agli anni 1911-1913, su progetto dell’architetto Alberto Arboreo Mella di Sant’Elia. Il rapporto con lo spazio circostante è riferito più alle grandi dimore del passato che alle contemporanee di architettura a destinazione borghese. Intorno ad essa un vasto terreno con vialetti pedonali, statue, percorsi a pergolato che conducono ad un gazebo. Sul [...]

Caserma “La Marmora”

, , , ,

OLTRE LE MURA A seguito della demolizione del Castello Aragonese, avvenuta nel 1877, venne costruita sulla stessa area la caserma intitolata ad Alberto Ferrero della Marmora. L’edificio, di pianta quadrangolare, occupa un intero isolato e al suo interno sono presenti due ampi cortili interni porticati rivestiti in acciottolato. In uno dei cortili è custodita [...]

Castello Aragonese Il Barbacane

, , ,

DENTRO LE MURA Dopo la cacciata del podestà genovese, avvenuta nel 1323, i sassaresi stipularono un’alleanza con Barcellona. Ben presto i cittadini mostrarono il loro malcontento verso i nuovi dominatori e ciò portò tra il 1324 e il 1326 alle prime ribellioni. Nel giugno del 1326 si conclusero le ostilità con la firma della [...]

Casa Tomè

, , , ,

DENTRO LE MURA Posta alla confluenza della Piazza Azuni con il Corso Vittorio Emanuele, Casa Tomè si eleva su quattro piani. Al terreno si apre il portale centinato, inquadrato da due lesene ioniche e un’aggettante cornice modanata; segue il piano primo, libero da qualsiasi decorazione. Il secondo piano e il terzo sono uniti da una paramento a fasce bugnate orizzontali ed è scandito in quattro specchi da cinque lesene parimenti bugnate, [...]

Vedi Altri