Cultura senza barriere
Monumenti aperti a tutti

Monumenti Aperti a tutti, con le sue sezioni Cultura senza Barriere nata nel 2003 e Mediazione Culturale nata nel 2009, è un’iniziativa voluta fortemente da Monumenti Aperti prefiggendosi l’obiettivo di facilitare l’accessibilità ai monumenti a coloro che si trovano in condizioni di svantaggio e disabilità temporanea o permanente, e di favorire l’interculturalità. Tutto questo avviene grazie alla preziosa collaborazione di tante associazioni di volontariato insieme ad istituzioni ed enti pubblici e privati che con grande generosità concorrono alla realizzazione di questa importante esperienza che rende ogni anno più democratica la conoscenza del nostro patrimonio culturale.

Cultura senza Barriere

Guida facilitata ai quartieri storici di Cagliari Noi per l’Arte.
Il progetto di creare una guida facilitata dei quartieri storici di Cagliari è nato dall’idea di un gruppo di utenti dell’Anffas Onlus di Cagliari, inseriti nel progetto Noi per l’Arte, con il supporto di una educatrice esperta di storia dell’Arte, per superare la mancanza di una guida ai monumenti della città scritta con un linguaggio semplice e accessibile a tutti utilizzando la scrittura facilitata (easy to read).
Questa idea si è potuta realizzare grazie al finanziamento e al sostegno della Fondazione di Sardegna e in collaborazione con Imago Mundi Onlus.
La guida è scaricabile dal sito www.noiperlarteanffas.it, app gratuita per iOS e Android.

Sabato 11 e domenica 12, dalle 9.00 alle 13.00
Pinacoteca Nazionale
I volontari dell’ANFFAS, Associazione Nazionale Famiglie di Persone con disabilità intellettiva, all’interno del progetto Noi per l’Arte, nato nel 2017, presenteranno al pubblico i dipinti: Predella di San Lucifero e la Madonna della cintola, mettendo in evidenza la storia del suo ritrovamento, le caratteristiche pittoriche e iconografiche.
In collaborazione con la Pinacoteca Nazionale di Cagliari.

Domenica 12 maggio 2019 dalle ore 9.00 alle ore 14.00
Basilica di San Saturnino
I volontari dell’Anffas saranno presenti nella Basilica di San Saturnino e illustreranno ai visitatori la storia e le fasi costruttive del monumento.

Sabato e domenica 9.00/13.00 e 16.00/19.00
Tuvixeddu Parco Archeologico
Gli studenti dell’I.P.S.S.S. Sandro Pertini accompagneranno i visitatori interessati da disabilità lungo il percorso all’interno del parco archeologico utilizzando il linguaggio iconografico per renderne più semplice la comprensione seguendo i canoni della Comunicazione Alternativa Aumentativa. Il progetto è rivolto a tutti i visitatori, in particolare alle persone interessate da disabilità intellettiva. Progetto coordinato dalla docente Francesca Ricci.

Domenica 12, dalle 10.00 alle 12.30
L’ENS (Ente Nazionale Sordi) Sezione Provinciale di Cagliari effettua una visita guidata per i sordi in lingua italiana dei segni (LIS) alla galleria Acquedotto sotto viale San Vincenzo (ore 10.00); Galleria Rifugio Via Don Bosco (ore 11.30) e all’Orto Botanico (ore 12.30).
Info: cagliari@ens.it

Sabato 11 maggio dalle ore 10.00
Itinerario con accessibilità senza barriere architettoniche.
Partenza: Parco di Villa Devoto, via Oslavia 2
L’Associazione ABC Sardegna anche quest’anno, organizza un percorso accessibile che include il Parco di Villa Devoto e l’Orto dei Cappuccini, viale Merello 59.

Domenica 12, partenza piazza Matteotti ore 10.00
Visita panoramica della città di Cagliari per la terza età
.
Grazie al CTM, che sostiene il diritto alla mobilità di tutte e tutti e considera il trasporto pubblico un servizio che favorisce l’integrazione sociale e culturale, sarà a disposizione l’autobus scoperto Open Bus per un tour panoramico di Cagliari riservato agli anziani.
Solo su prenotazione: 070 7539281.
A cura dell’Associazione Fiocco bianco argento, associazione di volontariato impegnata nell’assistenza agli anziani che collabora con i servizi sociali dei Comuni alle Associazioni di volontariato del territorio.
È attivo un numero telefonico anti-solitudine 070 7539281.

CTM Servizio Amicobus
Il servizio porta a porta di CTM SpA dedicato alle persone che non possono utilizzare il servizio di trasporto pubblico di linea, beneficiari di agevolazioni tariffarie regionali sui trasporti pubblici. Per accedere al servizio è necessario prenotare al n. verde 800259745 oppure su www.ctmcagliari.it cliccando sul link “servizio a chiamata”, e deve pervenire il giorno prima l’utilizzo del servizio. Il servizio normalmente è programmato dal lunedì al sabato mattina, ma in occasione di Cagliari Monumenti Aperti 2018, CTM attiverà Amicobus nelle giornate di sabato 11 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (con prenotazione fatta il venerdì entro le 18.00) e domenica 12 maggio dalle ore 9.00 alle ore 20.00 (con prenotazione fatta il sabato entro le 10.00), prevedendo come destinazioni i soli Monumenti interessati dalla manifestazione. Maggiori info su www.ctmcagliari.it o chiamando al numero verde 800 259 745.


MYGO – Servizio di prova ausilio Triride

Sabato e domenica, piazza Garibaldi
Grazie alla giovane startup Mygo, per gli utenti disabili in carrozzina, saranno disponibili gli ausili a motore Triride.
Triride è un ausilio che non conosce ostacoli; versatile, leggero, veloce, in grado di assicurare altissime prestazioni anche su percorsi difficili ed è molto facile da utilizzare.
I Triride sono di vari modelli e vengono applicati al 99% delle carrozzine manuali presenti sul mercato, grazie a dei semplici agganci forniti direttamente da Triride. Con esso una semplice carrozzina manuale viene trasformata in una carrozzina motorizzata. I disabili scopriranno il piacere di una nuova e più agile mobilità con la carrozzina.
Per usufruire dei Triride è gradita la prenotazione ai numeri: 349 1498 709; 389 9527 732; 346 0385 974.
info@mygo.biz
Mygo è un Tour Operator specializzato nel mondo del turismo accessibile.

MEDIAZIONE CULTURALE

Migrantour Cagliari per Monumenti Aperti
Conoscere le interconnessioni di cui è fatto il mondo, viaggiare camminando in luoghi del quotidiano: accade con Migrantour, sbarcato a Cagliari con Amici di Sardegna. Partito nel 2010 a Torino, oggi coinvolge una rete di 15 città europee, unite dalla convinzione che la diversità è una ricchezza da custodire. Migrantour propone una nuova forma di turismo responsabile a km zero che racconta le contaminazioni culturali presenti attorno a noi, attraverso gli occhi di accompagnatori interculturali, ragazzi stranieri di seconda generazione.
Il progetto, Le nostre città invisibili. Incontri e nuove narrazioni del mondo in città, con capofila Fondazione Acra in collaborazione con Viaggi Solidali, è finanziato dall’Agenzia Italiana per lo Sviluppo e cofinanziato localmente dal CSV Sardegna Solidale.
Passeggiate a cura dell’Associazione Amici di Sardegna Onlus

  • Itinerario 1 – Tuvixeddu, la necropoli del Mediterraneo
    Orari: sabato e domenica partenze ore 15.00 e ore 16.00
    Durata del percorso: 45 min.
    Luogo di partenza: ingresso Parco Archeologico di Tuvixeddu, via Falzarego
  • Itinerario 2 – Marina, la kasbah cagliaritana
    Orari: sabato e domenica partenze ore 12.00 e ore 16.00
    Durata del percorso: 45 min
    Luogo di partenza: gazebo piazza Yenne


Ghetto
, via Santa Croce 18
Grazie all’apporto dei migranti beneficiari dei progetti SIPROIMI (ex -SPRAR) la storia del monumento sarà presentata in varie lingue: italiano, francese, inglese, wolof e arabo.
A cura del Gruppo Umano di Solidarietà.


Itinerario: Cagliari tra storia e natura (in lingua tedesca)
.
L’itinerario è stato strutturato come una passeggiata esterna partendo dall’Anfiteatro con il racconto della sua storia, proseguendo per l’Orto Botanico dove verrà messo in luce sinteticamente il patrimonio naturalistico con particolare riferimento alla flora locale, per concludersi davanti al sito archeologico della Villa di Tigellio, complesso residenziale di epoca romana.
A cura dell’Istituto Professionale A. Gramsci, docente G. Piwecki
Durata: 80 min circa
Luogo di partenza: Anfiteatro Romano, via Sant’Ignazio
Orari: Sabato 11, partenze ore 10.00 e ore 11.20 – Domenica 12, partenze ore 10.00, 16.00.


Castello di San Michele
China Timeline. Il «sogno» cinese
11 maggio – 9 giugno 2019
Inaugurazione sabato 11 maggio ore 18.00
Quaranta opere fotografiche, di grande formato, in anteprima mondiale, raccontano lo sviluppo della Cina in questi ultimi anni attraverso la ricerca dei fotografi della CPA – China Photography Association & Corporate – Associazione governativa voluta dal Presidente Mao le cui iniziative culturali fanno da cornice alle iniziative della Nuova Via della Seta.
Expophoto ha scelto la Sardegna e Cagliari in particolare per questo evento unico nel panorama italiano, per continuare a costruire un ponte culturale tra Italia e Cina attraverso il linguaggio artistico più immediato e ‘democratico’.

China Timeline racconta i complessi cambiamenti della società cinese dal ‘78 in poi attraverso i semplici cambiamenti della vita quotidiana delle persone: abbigliamento, alloggio, trasporti, intrattenimento e ambiente. Queste immagini, intrise di sogni di vita e ricordi, possono facilitare una migliore comprensione della Cina.
I sogni del passato sono già trasformati in ricordi, che, a loro volta, continuano a generare nuovi sogni per il futuro.