Si chiude anche la XXIII edizione di Cagliari Monumenti Aperti con oltre 87 mila firme nei registri.

Dopo 23 anni  – dice Fabrizio Frongia, presidente di Imago Mundi ONLUS – la manifestazione si conferma una grande festa popolare. In una seconda giornata messa a dura prova dal forte vento, si è ripetuto questa piccolo miracolo che dal lontano 1997 porta decine di migliaia di cittadini a assieparsi compostamente in fila fuori dai nostri monumenti

La manifestazione nata nel 1997 si conferma come un appuntamento centrale nell’offerta culturale cittadina. Alle ore 20, alla chiusura dei 75 monumenti, sono oltre 87.300 le firme apposte dai visitatori nei registri presenti nei siti.

I NUMERI
Il sito più visitato, ancora una volta si conferma l’Orto Botanico con 5557 firme. Lunghe file anche per visitare il Museo Archeologico con 4090 firme. Segue la Casa della Massoneria con 3601. Al quarto e quinto posto l’Ospedale Civile con oltre 3000 visitatori e uno dei siti del Ministero dei Beni Culturali, la Biblioteca e Sala Settecentesca, dove sono state raccolte 2560 firme. Sono 2385 infine, le firme registrate nella Galleria Don Bosco e 2293 nel Palazzo dell’Università.

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA