Gavoi da piccolo villaggio di pastori e di allevatori di cavalli, si è poi trasformato in un borgo ad alta vocazione turistica e culturale, che ha saputo farsi conoscere al di fuori dell’isola. É assai caratteristico, con le sue case di granito a vista, disposte ad anfiteatro su un pendio digradante verso una conca boscosa, a quasi 800 metri di altitudine.

Gavoi, è un borgo ricco di storia: lo provano antichi documenti medievali, dai quali emerge che nel 1388 partecipò, con altri centri della Barbagia, alla firma del trattato di pace fra Eleonora d’Arborea e Giovanni I d’Aragona.  L’abitato di Gavoi presenta diversi edifici storici da vedere. Segnaliamo in particolare la Chiesa parrocchiale di San Gavino, la piccola Chiesa di Sant’Antioco, la Chiesa del Carmelo, il museo Casa Porcu Satta, allestito in una bella casa padronale che raccoglie una bella collezione etnografica e il Museo del Fiore Sardo. Sempre maggiore importanza turistico ambientale sta assumendo il lago di Gusana, pittoresco lago artificiale dall’aspetto alpino, alimentato dal fiume Taloro e circondato da fitti lecceti che ne caratterizzano l’aspetto.

Gavoi è stato insignito dal Touring Club Italiano della Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico ambientale destinata ai Comuni che hanno saputo valorizzare un turismo di qualità, il patrimonio culturale, la tutela ambientale e la cultura dell’ospitalità.

Vai al sito ufficiale del Comune di Gavoi

Benvenuti a Gavoi!

Essere parte del circuito dei Monumenti Aperti è per noi motivo di orgoglio e di grande soddisfazione. Vogliamo far conoscere a chiunque deciderà di raggiungerci, le bellezze di un borgo antico, ospitale, ricco di storia e di cultura. Le nostre piccole guide saranno pronte a descrivere i luoghi di culto che abbiamo scelto di aprire per l’occasione, la Chiesa di San Gavino e la Chiesa del Carmelo, e guidare chiunque vorrà visitarle in un percorso suggestivo. Siamo certi che questa sarà una grande occasione di arricchimento culturale. La bellezza, in tutte le sue forme e manifestazioni, deve essere coltivata e curata.

Vi aspettiamo numerosi!

Il Sindaco
Salvatore Lai

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

  • Trattandosi di due Chiese, le visite saranno sospese durante eventuali funzioni religiose;
  • in entrambe i monumenti potranno accedere 5 visitatori per turno;
  • la visita guidata durerà circa 10 minuti.
  • Istituto Comprensivo Salvatore Canio Gavoi;
  • Associazione culturale “Universidade Libera de Sos Ansianos”

I Monumenti

Evento Collaterale

L’evento è realizzato in collaborazione con le Cantine:

  • Santa Maria La Palma
  • Sedilesu di Mamoiada
  • Masone Mannu di Monti
  • Vigne Surrau di Arzachena,
  • Cantina di Santadi
  • Cantina di Oliena
  • Vigna di Luceri.

Si tratta di una degustazione che si svolgerà:

– sabato 23 ottobre dalle 11:30 alle 13:30 e dalle ore 16:30 alle 20:30
– domenica 24 ottobre dalle ore 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00