Monteleone Rocca Doria

Monteleone Rocca Doria, ubicato nel nord ovest della Sardegna, sorge su una ripida collina rocciosa, cinta per tre lati dal lago del Temo, che funge essa stessa da fortificazione, così come in epoca medievale, quando anche la potente famiglia genovese dei Doria nel XIII secolo vi edificò una chiesa in stile romanico, dedicata a Santo Stefano (attualmente chiesa parrocchiale), adibendola a cappella privata della famiglia Doria, unitamente ad un castello-fortezza del quale rimangono tutt’ora significative testimonianze, unitamente alla presenza della giudicessa Eleonora d’Arborea, a seguito del suo matrimonio con Brancaleone Doria, signore del Borgo medievale.
Un’area, evidentemente, vocata all’inurbamento da tempo remoto, come testimoniato dalla presenza di diversi nuraghi e da un sito archeologico punico di grande interesse, essendo l’unico abitato punico del nord Sardegna.
Questo presidio naturale del territorio ha costituito una “ragione insediativa”, anche per quanto riguarda l’incastellamento medievale da parte della potente famiglia genovese dei Doria e la conseguente nascita del Borgo sul lato meridionale della Rocca, stabilita nel XIII secolo da Mariano IV di Arborea. Monteleone fu poi capace di resistere per oltre due anni all’assedio Aragonese sino al 1436. A séguito dell’assedio, il re d’Aragona fece smantellare la parte sommitale del castello e distruggere il borgo, i cui abitanti si rifugiarono in parte a Villanova, da dove alcuni tornarono per ricostruire il paese, che conserva la struttura urbana e i caratteri di un insediamento tardo-medievale.
La denominazione stessa del Comune di Monteleone Rocca Doria, sintetizza i valori ambientali e storico-culturali, rappresentati dalla vestigia del passato, ancora presenti nella cultura materiale e immateriale locale. Percorrendo le vie del Borgo si potranno ammirare, tra tanti: il Castello-Fortezza medievale dei Doria datato XIII secolo, due chiese trecentesche all’interno del centro matrice, un sito punico, un museo sulla panificazione tradizionale, il lago posto ai piedi della Rocca, le vie ferrate sulla parete rocciosa, un parco avventura ed un teatro a cielo aperto, realizzati all’interno di cave dismesse, con affaccio panoramico sul lago e tanto altro

VAI AL SITO UFFICIALE DEL COMUNE DI MONTELEONE ROCCA DORIA
SCARICA IL COMUNICATO STAMPA
SCARICA LA BROCHURE

A nome mio personale, dell’amministrazione comunale e di tutta la Comunità che ho l’onore di rappresentare, porto il saluto e un caloroso benvenuti a Monteleone Rocca Doria.
Aderiamo a questa pregevole iniziativa con entusiasmo ed orgoglio identitario, vedendoci coinvolti per rappresentare una realtà assai piccola dal punto di vista demografico, essendo il secondo più piccolo comune dell’isola, ma certamente annoverato tra i Borghi storici più belli e suggestivi dell’Isola e dell’Italia.
Questa amministrazione è impegnata in un ambizioso progetto di rigenerazione sociale, culturale ed economico del piccolo comune, valorizzando sia gli attrattori storici e culturali che quelli paesaggistici ed ambientali, al fine di incentivare un reinsediamento abitativo ed economico, garantendo prospettive di futuro ad un borgo medievale così suggestivo e particolare, certamente, unico nel nostro territorio.
Si ritiene, altresì, che il processo di sviluppo del territorio non possa prescindere dal coinvolgimento di alcuni attori e/o partners, in un’ottica di proficua collaborazione, a supporto del Comune, per la valorizzazione di eventi ed attività culturali, sociali e produttive, nonché per la tutela del patrimonio architettonico e archeologico ivi presente.
Attraverso questa ed altre iniziative l’ente intende sperimentare ed attuare una politica di riqualificazione del patrimonio storico, culturale archeologico ed ambientale, per il rafforzamento dell’attrattività del borgo, nell’ambito di progetti finalizzati a combattere isolamento e spopolamento, proponendo un modello di turismo culturale e sostenibile, quale possibile strategia di rigenerazione della piccola comunità. Monteleone Rocca Doria è un Paese che crede nel futuro e nonostante le tante emergenze, ancora di più sono le nostre speranze.

Cordialmente  

Il Sindaco
Avv. Giovannina Fresi

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente, sabato dalle 16.00 alle 19.00 e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

  • Per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode.
  • Le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose.
  • È facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti.
  • In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso.

Per informazioni:

  • Info point presso la Biblioteca Comunale
  • numero telefono: 079925117
  • email di riferimento locale: finanze@comune.monteleoneroccadoria.ss.it
  • PRO LOCO ROCCADORIA 
  • PINTADERA SOCIETA’ COOPERATIVA
  • ASSOCIAZIONE CULTURALE “CASTRA SARDINIAE”
  • LUDOTECA COMUNALE
  • BIBLIOTECA COMUNALE
  • BAR RISTORANTE ROCCADO’

I monumenti

Iniziative speciali

Ricettività