Qualche cenno sull'argomento:

La Chiesa del Sacro Cuore, che si affaccia sulla Piazza Vittorio Emanuele, fu edificata fra il 1913 e il 1934 sull’area che precedentemente era occupata dall’antica Chiesa di Sant’Elia, chiusa al culto nel 1903. La Chiesa è a pianta regolare, a tre navate, con abside.
Gli interni sono impreziositi da particolari decorazioni: pitture murali recanti motivi geometrici, arricchiti da rappresentazioni religiose. Non mancano elementi decorativi finemente intarsiati, come le lastre marmoree che rivestono il pulpito e l’altare maggiore, e l’uso di materiali pregiati, come il marmo di Carrara. Grandissimo interesse riveste l’organo a canne, esemplare tra i più imponenti della diocesi.
La facciata, realizzata con una muratura di conci squadrati a vista grossolanamente rifinita, e la struttura nel suo complesso sono diventate parte integrante dell’immaginario collettivo dei gonnesi, al di là del loro indiscusso valore religioso.