Qualche cenno sull'argomento:

Il complesso nuragico di Aidu-Corru ‘e Oe, con la presenza di due nuraghi, i resti di villaggio e una tomba di giganti costituisce un insieme significativo per la ricostruzione delle vicende storiche del territorio di Cossoine, con riflessi sull’estesa regione del Logudoro-Meilogu. Il Nuraghe Corru ‘e Oe, monotorre, sorge su un piccolo pianoro dove pare sia strettamente connesso a livello visivo con il visivo quadrilobato Aidu e con altri tre (Su Truppu-Accas-Furraghes) che pare appartenessero ad unico sistema difensivo e di vigilanza del territorio. Vicino al Nuraghe sono stati rinvenuti i resti di un villaggio, costituito da capanne circolari; lo studio planimetrico ha evidenziato fasi storiche di età successive, prevalentemente romane e altomedievale con costruzioni murarie dette “a telaio”. Il Nuraghe Aidu, di tipo complesso, rappresentava con molta probabilità un punto nevralgico della zona, una sorta di centro a cui facevano capo tutti i monotorre del circondario; sulla scelta della posizione deve aver influito, oltre al controllo del territorio, anche la presenza di notevoli risorse naturali. Non lontano si trova l’omonima Tomba dei Giganti, oggetto di recenti indagini.