Qualche cenno sull'argomento:

Fondato ufficialmente nel settembre del 1995, in occasione dell’esposizione antologica di Mauro Stacciali, il Museo d’Arte Contemporanea “su logu de s’iscultura” nasce, come progetto di parco di scultura, nell’ottobre 1994, quando Edoardo Manzoni, è invitato ad Arbatax – Porto Frailis onde contribuire con la propria esperienza, all’organizzazione di una rassegna di scultura all’aperto. “Su logu de s’iscultura” affronta la scultura urbana e ambientale considerando sempre tre diverse metodologie teoriche e pratiche d’intervento, radicate nelle vicende della sperimentazione italiana e internazionale degli ultimi decenni. Alla proposizione di artisti che storicamente operano circa il concetto di “spazio aperto” il museo di scultura affianca anche un itinerario scandito dalle realizzazioni di esponenti delle generazioni più recenti. Gli artisti che hanno partecipato al progetto sono: Maria Lai, Gianfranco Pardi, Igino Panzino, Giovanni Campus, Mauro Staccioli, Massimo Kaufmann, Maurizio Bertinetti, Alfredo Pirri, Corrado Bonomi, Antonio Levolela, Pietro Coletta, Ascanio W. Renda, Hidetoshi Nagasawa, Umberto Mariani, Alex Pinna.