Qualche cenno sull'argomento:

Il nuraghe è oggetto ancora oggi di una campagna di scavi iniziata nel 2001.
Il sito ha subito nel corso dei secoli l’occupazione punica (i primi insediamenti cartaginesi nell’Isola si datano al 525-520 a.C.) e quella romana (datata al 238 a.C.), è stato abitato fino all’epoca tardo-romana. La struttura del nuraghe, un quadrilobato atipico, è costituita interamente da massi in basalto poco lavorati provenienti dall’altopiano della Giara. Il sito sarà aperto al pubblico per la prima volta in occasione di Monumenti Aperti, grazie alla preziosa collaborazione con la Soprintendenza di Cagliari.