Posizionata nella centralissima via Roma, la casa Abis si sviluppa nel cortile interno con un lungo loggiato caratterizzato da nove archi . L’Edificio, costruito agli inizi del ‘900, è stato oggetto di ristrutturazione nel 2007; mantiene le pavimentazioni in cementine, il soffitto in legno, gli infissi ed alcuni arredi dell’epoca. La particolarità della casa, oltre la sua struttura, è quella di essere inserita in uno spazio cortilizio comprendente costruzioni di epoca precedente, comunicanti col corpo centrale e prospicenti una vasta area verde confinante nel vico Sardegna. Tali costruzioni, ora fatiscenti, ospitavano una fabbrica di bibite e una serie di grandi botti per il commercio del vino. Caratteristiche sono le vecchie cucine e la stanza del forno che conservano le pavimentazioni originali in cotto e ardesia e facevano parte del complesso di abitazioni dell’antico rione di “Funtanedda”.