Project Description

bandiera-inglese

L’Orto Botanico di Cagliari, inaugurato nel novembre del 1866, è riconosciuto come uno dei sette Giardini storici di Sardegna. Il suo fondatore, Patrizio Gennari, ebbe l’intenzione di realizzare un orto modello, allo scopo di acclimatare piante esotiche tropicali, ed un arboreto che raccogliesse il patrimonio vegetale proveniente dalle più lontane aree geografiche del pianeta. L’opera di Gennari è stata portata avanti dai suoi successori e oggi la collezione annovera circa duemila esemplari, con sezioni che raccolgono un’ampia gamma di specie esotiche e locali. L’insieme vegetale è valorizzato da un avanzato Centro per la Conservazione della Biodiversità che provvede alla protezione di numerosi endemismi sardi. La “visione” di Gennari risulta oggi quanto mai attuale, in un mondo in cui le migrazioni, le contaminazioni e le integrazioni tra elementi locali ed esotici portano a rivedere le geografie e le comunità dei viventi sotto il profilo dell’accoglienza e dello scambio, della coesistenza pacifica che, per dirla con Gilles Clement, fa del mondo un giardino planetario capace di aggregare le differenze e di generare vita e bellezza dai movimenti migratori.