Qualche cenno sull'argomento:

La sede dell’Associazione archeologica Sextum, che opera quale deposito della locale Soprintendenza per i Beni Archeologici, ospita una significativa esposizione di reperti che consentono di ricostruire la vita delle comunità che si sono succedute sul territorio sestese nell’arco di circa quattromila anni, dalla Preistoria al Medioevo, con particolare riferimento alle testimonianze di epoca imperiale romana.