Alghero è una cittadina sita nella Provincia di Sassari che conta circa 40 mila abitanti. La città presenta un fenomeno storico e linguistico considerevole da sei secoli, infatti, conserva quasi intatta la lingua, le abitudini, i costumi, le tradizioni popolari e religiose. Alghero, infatti, è considerata un’isola linguistica catalana, visto che circa il 40% della popolazione lo parla nella variante algherese. Questa lingua è riconosciuta dall’Italia come lingua minoritaria, infatti stà cominciando ad essere insegnata ed usata sul territorio. La cittadina è sita sulla parte Nord-Occidentale della Sardegna, nell’omonima rada. La sua collocazione è perfetta, visto che è compresa tra il Parco Naturale di Porto Conte, e la Riserva Marina di Capo Caccia-Isola Piana.

Visitare Alghero è come visitare un grande museo all’aria aperta; la città è divisa in due, la città vecchia ed il territorio. La città comprende le mura, con le quali Alghero si è identificata nel corso degli anni, e ancora oggi, pur essendo parzialmente distrutte, continuano ad essere importanti per il popolo algherese.

Importanti sono anche le sue chiese gotico catalane, o i magnifici palazzi. Una grande importanza però rivestono anche il Villaggio nuragico Palmavera, quello di S. Imbenia e la Villa Romana Sant’Imbenia. Un posto importante però va dato ad alcuni resti storici di grande rilievo, come le due grotte storiche, quella Verde e della Dragunara. Alghero come il resto della Sardegna ha una grande tradizione gastronomica; Alghero però mescola la cucina sarda a quella Catalana, unendo le sue buonissime verdure, al pesce, freschissimo vista la sua posizione.

Sito ufficiale del Comune di Alghero

Visualizza/Scarica la guida della manifestazione in italiano

Visualizza/Scarica la guida della manifestazione in inglese

Benvenuti !
Alghero celebra la grande festa della cultura che si rinnova e migliora ogni anno e raccoglie attorno al patrimonio della città tantissimi volontari. La diciassettesima edizione di Monumenti Aperti sarà anche quest’anno molto ricca grazie alle sinergie che la città mette in campo e alla straordinaria competenza degli studenti che faranno da guida nei monumenti cittadini.
Cresce sempre più il numero dei visitatori che anno dopo anno contribuiscono a trasformare la città e il territorio in un grande museo. Ogni edizione supera la precedente, i numeri dei visitatori ci dicono che il nostro straordinario patrimonio è apprezzato dai cittadini e soprattutto dai turisti e che, ancora una volta, l’entusiasmo e l’inventiva delle piccole guide nel raccontare la storia della città sono il vero motore di questa manifestazione.
Alghero tra le prime in Sardegna ha proposto Monumenti Aperti, mettendo in vetrina il suo unico patrimonio artistico, storico e culturale che racconta secoli di storia intrisi di una particolarità linguistica che attribuisce suggestione e interesse.
L’evento conferma inoltre la sua potenzialità in prospettiva turistica e la città si farà trovare pronta: il patrimonio artistico e storico della città viene in queste occasioni messo in evidenza con particolari cure di pulizia e restauro, nonché con le dovute attenzioni letterarie e storiografiche che puntano ad una maggiore e capillare conoscenza dei siti e degli edifici che continuano a testimoniare nel tempo l’immagine particolarmente identitaria di questa città.
Grazie a tutti gli studenti e agli insegnanti, a tutti i volontari, a tutti coloro che con passione e professionalità danno vita a Monumenti Aperti. L’evento apre le porte dei suoi tantissimi luoghi di cultura, in un grande momento di coalizione e coagulo fra le forze culturali, sociali, imprenditoriali e scolastiche cittadine. Un impegno collettivo che ogni anno che passa viene affinato e migliorato. Rinnovo pertanto un sincero ringraziamento a tutti coloro che anche quest’anno profonderanno intelligenza, sensibilità, amore e dedizione, con la finalità di rendere Alghero sempre più all’avanguardia nelle proposte culturali non solo in Sardegna e in Italia, ma anche all’estero.

Il Sindaco, Mario Bruno

Informazioni Utili

I monumenti saranno visitabili gratuitamente nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

Si precisa che gli orari di alcuni monumenti potrebbero non coincidere con quelli della manifestazione, pertanto si invita
a verificare gli orari di apertura di ciascun monumento nella cartina

MODALITÀ DELLE VISITE

  • per la visita ai siti si consigliano abbigliamento e scarpe comode
  • le visite alle chiese saranno sospese durante le funzioni religiose
  • è facoltà dei responsabili della manifestazione limitare o sospendere in qualsiasi momento, per l’incolumità dei visitatori o dei beni, le visite ai monumenti
  • In alcuni siti la visita potrà essere parziale per ragioni organizzative o di afflusso
  • per alcuni siti è prevista la visita in diverse lingue; tali informazioni saranno esplicitate nei pannelli posti all’entrata di ciascun monumento.

@ MONUMENTI APERTI IN INTERNET
Informazioni sulla manifestazione e sui monumenti di Alghero agli indirizzi: www.algheroturismo.it / www.monumentiaperti.com

# MONUMENTI APERTI SOCIAL
Il racconto in diretta della XVI edizione di Monumenti Aperti Alghero si svolgerà sui canali
Facebook @alghero.monumentiaperti
Instagram e Twitter @algheroturismo
I tag ufficiali della ventitreesima edizione sono: #monumentiaperti19 #radicialfuturo

Informazioni e brochure della manifestazione anche in lingua straniera presso:

  • InfoAlghero
    Via Cagliari n.2
    07041 Alghero
    sabato 11 dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30 e domenica 12 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00
    tel. 079/979054
    mail. infoalghero@comune.alghero.ss.it
  • Area Accoglienza Complesso de Lo Quarter – piano terra
    sabato 11 e domenica 12 dalle 9.00 alle 20.00

Il Faro di Capo Caccia sarà aperto per la prima volta:

  • Visite guidate dalle 9.00 alle 15.00. L’entrata al sito è nel piazzale di Capo Caccia.
  • Per la visita al sito è necessario percorrere a piedi una strada in salita di circa 1,5 km. Si consiglia di indossare abbigliamento e scarpe comode.
  • Per accedere al sito è OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE da effettuarsi via email all’indirizzo prenotazionialgheromaperti@gmail.com
    È possibile prenotare per un massimo di 4 persone alla volta. Al momento della prenotazione sarà necessario specificare i nominativi dei partecipanti e un numero di contatto. Ulteriori dettagli organizzativi saranno forniti al momento della prenotazione.

  • Aeroporto Militare di Alghero

Il sito è raggiungibile solo con propria autovettura o con il servizio di trasporto extraurbano.
Come arrivare: uscire da Alghero in direzione Fertilia e percorrere la SS 291, svoltare a destra sulla Strada Vicinale Mario Aramu. A 200 metri è localizzato l’ingresso dell’Aeroporto militare.
Autolinea ARST: Alghero-Villa Assunta-Porto Ferro
Autolinea ARST: Alghero-Sassari
Fermata: DopoLavoro al bivio SS 291
BUS TERMINAL via Catalogna

  • Chiesa e campanile di Santa Maria la Palma

Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano.
Autolinea ARST: Alghero-Villa Assunta-Porto Ferro
Autolinea ARST: Alghero-Sassari
Fermata: Santa Maria La Palma
BUS TERMINAL via Catalogna

  • Faro di Capo Caccia

Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano.
Autolinea ARST: Alghero-Capo Caccia
Fermata: capolinea Capo Caccia (euro 2,5)
BUS TERMINAL via Catalogna – ore 9.15

  • Villaggio Nuragico di Palmavera

Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano
Autolinea ARST: Alghero-Porto Conte / Alghero- Capo Caccia
Fermata 1: bivio Le Bombarde – sulla SS 127BIS a circa 400 mt. si trova il complesso nuragico.
Fermata 2: spiaggia Lazzaretto – a circa 800 mt dall’incrocio con la SS 127BIS
BUS TERMINAL via Catalogna ore: 9.15 / 11.15 / 15.10

  • Casa Gioiosa – Parco di Porto Conte

Raggiungibile con il servizio di trasporto extra urbano
Autolinea ARST: Alghero-Capo Caccia
Fermata: Tramariglio
BUS TERMINAL via Catalogna Ore: 9.15

  • Sito nuragico di Sant’Imbenia

Il sito è raggiungibile solo con propria autovettura.
Come arrivare: uscire da Alghero e percorrere la SS127bis direzione Capo Caccia.
L’ingresso al sito si trova lungo la SP55, 200 metri subito dopo l’incrocio con la SP55 direzione Capo Caccia (prima dell’Hotel Baia di Conte).

  • Diocesi di Alghero – Bosa Ufficio Beni culturali
  • Soprintendenza per i Beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro
  • Università di Sassari – Dipartimento di Storia, scienze dell’uomo e della formazione DISSUF
  • Università di Sassari – Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica Laboratorio “animazionedesign”
  • Fondazione G. Siotto
  • Biblioteca comunale “Rafael Sari”
  • Biblioteca di San Michele
  • Biblioteca della Fraternità della Misericordia “G. Pezzi”
  • Archivio storico comunale
  • Azienda speciale “Parco Regionale di Porto Conte”
  • Area marina protetta Capo Caccia-Isola Piana
  • Aeronautica militare – Distaccamento aeroportuale di Alghero
  • Comando Zona Fari della Sardegna – Marina Militare Italiana
  • Operatori penitenziari – Casa Circondariale di Alghero
  • Istituto comprensivo n.1
  • Istituto comprensivo n.2
  • Istituto comprensivo n.3
  • Liceo classico linguistico “G.Manno” Liceo artistico “F. Costantino”
  • Liceo scientifico “E. Fermi”
  • Istituto professionale industria e artigianato I.P.I.A.
  • Istituto d’istruzione superiore “A. Roth”
  • Cooperativa Itinera
  • Cooperativa Mosaico
  • Cooperativa Silt
  • Volontari del Servizio civile nazionale 2018 – progetto Meta Service
  • Parrocchia ortodossa di Santa Barbara
  • GUS – Gruppo Umana Solidarietà ONLUS Ong Progetto Siproimi “Junts”
  • Wwf Sardegna
  • Compagnia Teatro d’Inverno
  • Associazione volontari per la Biblioteca San Michele
  • Associazione Corallium Rubrum
  • Associazione Tholos
  • Associazione Nel Vivo della Storia
  • Associazione Impegno Rurale
  • Associazione volontari Pensiero Felice Onlus
  • Associazione Laboratorio delle Strategie
  • Associazione Lo Frontuni
  • Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi – Onlus
  • Società Operaia di Mutuo Soccorso
  • Tenute Sella&Mosca
  • Nautisub di Cardone SNC
  • Compagnia barracellare di Alghero

Testi a cura di Don Antonio Nughes, Pietro Alfonso, Giuseppe Calaresu, Fabio Caria, Alessandra Carlini, Irene Dettori, Marco Milanese, Antonio Pinna, Antonio Serra, Carmelo Spada.

Le traduzioni in Catalano di Alghero sono curate dall’Ofici Lingüístic de l’Alguer

Si ringrazia per il trasporto degli studenti delle scuole primarie l’A.T.I. Autonoleggio Gianfelice Piras e Gruppo Turmotravel srl ente gestore del “Servizio di trasporto scolastico” della città di Alghero.

Useful Information

Monuments will be open from Saturday 11th May to Sunday 12th May, from 10:00 am to 1pm and from 4pm to 8pm

  • A few monuments may have different opening hours from the ones listed above. Please, refer to the list of monuments below to find opening times for each of them
  • Some monuments will also be open at lunch – time
  • Inside the churches, the tours will be interrupted during the church services
  • The staff and the promoters reserve the right to suspend the visit any time to ensure the safety of visitors and cultural properties
  • The waiting time may be due to safety measures for keeping staff and visitors safe and comfortable
  • Different languages –English, French, Spanish, Catalan and Sardinian – spoken at some of the sites; please, refer to the panel displayed at each site for details on the language service

@ HERITAGE OPEN DAYS ON THE WEB
Further information on the event and the monuments can be found on: http://www.alghero-turismo.it / www.monumentiaperti.com

# MONUMENTI APERTI Social Networks
Facebook (@alghero.monumentiaperti)
Instagram e Twitter (@algheroturismo)
Official Tags: #monumentiaperti19 #radicialfuturo

  • InfoAlghero Tourist
    Information Office | 2, Cagliari street
    tel. 079 979054
    Opening hours: Saturday from 9.00 am to 1.00 pm and from 3.30 pm to 7.30 pm | Sunday from 10 am to 1 pm and from 4 pm to 7 pm.
  • Hod’s Info Point located in Lo Quarter complex
    Largo San Francesco
    Opening Hours: Saturday and Sunday from 9.00 am to 8.00 pm

  • Capo Caccia Lighthouse

Guided Tours on Saturday and Sunday from 9am to 3pm.
In order to access to the site, reservation is mandatory.
How to book: by email to prenotazionialgheromaperti@gmail.com
You can book for up to 4 people at a time. At the time of booking it will be necessary to specify the names of the participants and a contact number. The entrance to the site is located on the square of Capo Caccia. To reach the lighthouse it is necessary to walk along an uphill road of about 1.5 km. It is highly recommended to wear comfortable clothes and shoes.

  • Alghero Military Airport

The site can only be reached by car or by public transports.
How to get there: from the harbour, drive along the coastline of Lungomare Barcellona, via Europa and Viale 1°Maggio, keep on driving along the Strada Statale 127 bis, which leads to Fertilia town. At the roundabout, turn right on the Strada Statale 291. After 1.5km, turn right on Strada Vicinale Mario Aramu. The Military Airport is located at a distance of 200 mt.
Bus ARST: Alghero-Villa Assunta – Porto Ferro Bus / ARST: Alghero-Sassari
Bus stop: Dopolavoro al bivio SS291
BUS TERMINAL via Catalogna

  • Church and Towerbell of Santa Maria la Palma

Bus ARST: Alghero-Villa Assunta – Porto Ferro
Bus ARST: Alghero-Sassari
Bus terminal: via Catalogna

  • Capo Caccia Lighthouse

Bus ARST: Alghero-Capo Caccia
Bus stop: last stop Capo Caccia
Bus terminal: Via Catalogna 9.15am

  • Nuragic Complex Palmavera

Bus Arst : Alghero-Capo Caccia
Bus stop: Bombarde Beach. The Nuragic Complex is located at a distance of 400 mt.
Bus terminal: via Catalogna

  • Casa Gioiosa – Porto Conte Regional Park – Natural Reserve

Bus Arst: Alghero-Capo Caccia
Bus stop: Tramariglio
Bus terminal: via Catalogna Arst

  • Nuragic site of Sant’Imbenia

The site can only be reached by car.
How to get there: from the Alghero port, drive along the coastline, of Lungomare Barcellona, viale Europa and viale 1°Maggio, keep on driving along the strada statale 127 bis, which leads to Fertilia town. After having passed the town, drive along the SP55 strada provinciale to Porto Conte-Capo Caccia. The entrance is located along the SP55, 200 meters after the crossway with the SP55 towards Capo Caccia (before the Hotel Baia di Conte).

  • Diocesi di Alghero – Bosa Ufficio Beni culturali
  • Soprintendenza per i Beni archeologici per le province di Sassari e Nuoro
  • Università di Sassari – Dipartimento di Storia, scienze dell’uomo e della formazione DISSUF
  • Università di Sassari – Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica Laboratorio “animazionedesign”
  • Fondazione G. Siotto
  • Biblioteca comunale “Rafael Sari”
  • Biblioteca di San Michele
  • Biblioteca della Fraternità della Misericordia “G. Pezzi”
  • Archivio storico comunale
  • Azienda speciale “Parco Regionale di Porto Conte”
  • Area marina protetta Capo Caccia-Isola Piana
  • Aeronautica militare – Distaccamento aeroportuale di Alghero
  • Comando Zona Fari della Sardegna – Marina Militare Italiana
  • Operatori penitenziari – Casa Circondariale di Alghero
  • Istituto comprensivo n.1
  • Istituto comprensivo n.2
  • Istituto comprensivo n.3
  • Liceo classico linguistico “G.Manno” Liceo artistico “F. Costantino”
  • Liceo scientifico “E. Fermi”
  • Istituto professionale industria e artigianato I.P.I.A.
  • Istituto d’istruzione superiore “A. Roth”
  • Cooperativa Itinera
  • Cooperativa Mosaico
  • Cooperativa Silt
  • Volontari del Servizio civile nazionale 2018 – progetto Meta Service
  • Parrocchia ortodossa di Santa Barbara
  • GUS – Gruppo Umana Solidarietà ONLUS Ong Progetto Siproimi “Junts”
  • Wwf Sardegna
  • Compagnia Teatro d’Inverno
  • Associazione volontari per la Biblioteca San Michele
  • Associazione Corallium Rubrum
  • Associazione Tholos
  • Associazione Nel Vivo della Storia
  • Associazione Impegno Rurale
  • Associazione volontari Pensiero Felice Onlus
  • Associazione Laboratorio delle Strategie
  • Associazione Lo Frontuni
  • Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi – Onlus
  • Società Operaia di Mutuo Soccorso
  • Tenute Sella&Mosca
  • Nautisub di Cardone SNC
  • Compagnia barracellare di Alghero

Testi a cura di Don Antonio Nughes, Pietro Alfonso, Giuseppe Calaresu, Fabio Caria, Alessandra Carlini, Irene Dettori, Marco Milanese, Antonio Pinna, Antonio Serra, Carmelo Spada.

Le traduzioni in Catalano di Alghero sono curate dall’Ofici Lingüístic de l’Alguer

Si ringrazia per il trasporto degli studenti delle scuole primarie l’A.T.I. Autonoleggio Gianfelice Piras e Gruppo Turmotravel srl ente gestore del “Servizio di trasporto scolastico” della città di Alghero.

Iniziative speciali

Itinerari
Itinerary